fallback-image

Olio di cumino: le proprietà benefiche del “seme benedetto”

Oggi parliamo dell’olio di cumino, estratto dai semi della famosa pianta e di come e perché è molto importante per il benessere del nostro organismo.

Olio di cumino: le proprietà benefiche del “seme benedetto ”

Il cumino   appartiene alla famiglia dell Appiaceae, originaria dell’Europa e propagatasi poi anche nel resto del mondo.

Fin dall’antichità questa pianta è stata considerata miracolosa per moltissimi disturbi comuni, tant’è che i nostri antenati la chiamavano “seme benedetto”.

Lo stesso Maometto consigliava ai suoi seguaci di consumarla in grandi quantità perchè in grado si guarire tutto, tranne la morte. Da questa   pianta vengono estratti  dei semini neri,   simili ai semi di sesamo neri, dai quali si può ricavare il famoso olio di cumino.

Il ” Seme Benedetto ”  è  importantissimo  per il nostro benessere ,   per i problemi di  respirazione, all’intestino, alla pelle e al sistema immunitario in generale. Ma vediamo nel dettagli quali sono le proprietà benefiche di questo olio.

Ecco quali sono le proprietà benefiche del seme benedetto :

Ottimo alleato del sistema immunitario:

L’assunzione dei semi o dell’olio di cumino è molto indicata nei periodi di stress o nei periodi in cui ci sentiamo più deboli. Questo tipo di pianta è infatti un ottimo alleato del nostro sistema immunitario e può aiutarci a risollevarlo nei periodi più difficili.

Aiuta chi ha il colesterolo cattivo troppo alto:

Utilizzare l’olio di cumino può essere un valido aiuto anche per chi soffre di colesterolo alto essendo in grado di    saper regolare il rapporto tra colesterolo HDL e LDL nel sangue,   riducendo  la pressione sanguigna. Tra le proprietà benefiche è importante anche ricordare che quest’olio contrasta le malattie cardiovascolari, come ad esempio l’aterosclerosi.

Combatte le infezioni e i virus:

Il cumino è un antibatterico per eccellenza, e la sua efficacia nel combattere le infezioni e i batteri è la sua proprietà benefica più importante. Inoltre, il cumino è molto utile anche per contrastare le infezioni da candida o da funghi.

Ottimo alleato contro l’asma e le allergie:

Sono molti gli studi che confermerebbero l’efficacia di questa pianta per combattere i disturbi legati all’ansia e alle allergie.

Antinfiammatorio naturale:

Oltre ad essere un antibatterico per eccellenza, questa pianta è famosa anche per combattere moltissime infiammazioni, soprattutto quelle legate alle articolazioni a al colon.

Ecco come può essere assunto l’olio di cumino:

Come detto, l’olio di cumino può essere utilizzato quotidianamente per ridurre il rischio di malattie respiratorie, problemi all’intestino, al sistema circolatorio o alla pelle. Il dosaggio consigliato è quello di un cucchiaino di olio per 3 volte al giorno, per 3 settimane di seguito.

Articoli correlati

Dieta salva cuore: i cibi sì e i cibi no

Dieta salva cuore: i cibi sì e i cibi no

La bevanda per avere l’addome sgonfio e piatto

La bevanda per avere l’addome sgonfio e piatto

Lenticchie: ecco perché sono così importanti per il nostro organismo

Lenticchie: ecco perché sono così importanti per il nostro organismo

Alimentazione per prevenire i tumori

Alimentazione per prevenire i tumori