fallback-image

Orzaiolo: rimedi naturali per curarlo

6 rimedi infallibili contro l’orzaiolo

L’orzaiolo può essere particolarmente fastidioso se non ricorriamo tempestivamente ai ripari. Esistono infatti alcuni rimedi naturali che combattono l’orzaiolo, sono applicabili in maniera totale fai da te, in grado di alleviare efficacemente tutti i sintomi manifestati.

L’orzaiolo è un infezione che colpisce gli occhi, precisamente parliamo della zona delle palpebrale. I rimedi anti orzaiolo sfruttano le proprietà intrinseche dei prodotti per alleviarne il fastidio.

Vediamo assieme 6 rimedi naturali che potranno aiutarci:

Infuso di prezzemolo

E’ uno dei rimedi anti orzaiolo in quanto l’infuso cosi creato ha delle proprietà calmanti e antinfiammatorie. Infatti, in generale ridurrà il fastidio provocato dall’orzaiolo ridimensionandone anche la dimensione. E’ molto semplice da preparare e d il trattamento non deve essere eseguito per più di 3 volte al giorno.

Basterà mettere le foglie di prezzemolo in una tazza e versarvi sopra dell’acqua bollente, realizzando cosi appunto un infuso. Una volta raffreddato, prendete un panno pulito, immergetelo all’interno della tazza ed applicatelo sulla palpebra lasciandolo agire per circa 15 minuti

Aloe vera

Grazie alle sue note proprietà benefiche, l’aloe vera conta vari utilizzi figurando tra i rimedi naturali contro l’orzaiolo. L’aloe ha proprietà lenenti per cui da sollievo immediato al senso di prurito scaturito dall’infiammazione.

Inoltre, è ricca di sostanze antibatterici ed idratanti. Realizzare la soluzione a base di aloe vera è molto facile, in quanto è sufficiente massaggiare per 5 minuti il succo di aloe estratto dalla foglia direttamente sulla palpebra (o se preferite, potete utilizzare un batuffolo di cotone). Risciacquate una volta finito.

Curcuma

Essa ha proprietà antibatteriche ed infiammatorie, e per questo rappresenta uno dei rimedi anti orzaiolo in grado alleviare in maniera precoce i sintomi dell’infiammazione. E’ sufficiente versare un cucchiaio di curcuma in polvere all’interno di una tazza di acqua bollente. Dopo che si è raffreddato, applicate l’infuso sull’occhio mediante una garza. Come per l’infuso di prezzemolo, anche questo non consigliamo di eseguirlo per più di tre volte al giorno.

Calendola

L’applicazione ridurrà in maniera notevole l’infiammazione e di conseguenza l’arrossamento, ed inoltre ridurrà il prurito. I potenti benefici ne rendono uno dei rimedi naturali anti orzaiolo con maggiore efficacia.

Preparare un infuso di fiori di calendola è molto facile, in quanto vi basterà mettere i fiori dentro una tazza, versarvi sopra dell’acqua bollente e, una volta raffreddato procedere all’utilizzo del infuso sul occhio infettato con una garza. Ripetete l’operazione per 2 volte al giorno.

Bustine di infuso di camomilla o tè

Sopratutto la camomilla è riconosciuta per le sue note proprietà antinfiammatorie, utili a combattere i batteri che hanno causato l’orzaiolo. Entrambi aiutano a ridurre le dimensioni del rigonfiamento. Basterà inumidire in acqua bollente le bustine e dopo averle fatte raffreddare, applicarle direttamente sull’occhio danneggiato. E’ prevista una posa di circa 15 minuti con la possibilità di ripetere il trattamento per almeno 2 volte al giorno

Olio extravergine

Grazie alle proprietà lenitive ed antibatteriche che sono all’interno del Olio extravergine, rappresenta uno dei più validi rimedi contro l’orzaiolo. Basterà inumidire un batuffolo di cotone nell’olio di oliva tamponando la zona interessata, facendo ovviamente attenzione a non far entrare il prodotto all’interno dell’occhio.

Anche impacchi di acqua calda possono essere rimedi naturali contro l’orzaiolo.

Forse è il rimedio delle nostre nonne più diffuso quello di mettere a bollire sul fuoco un pentolino con dell’acqua. Dopo aver aspettato che si raffreddi è sufficiente immergere una garza o un batuffolo di cotone nell’acqua tiepida e procedere all’applicazione sul occhio. L’impacco va lasciato per circa 15 minuti ed è possibile ripeterlo diverse volte al giorno.

Il calore stimola la ghiandola a far uscire il sebo in eccesso.
Anche in presenza dell’orzaiolo è assolutamente importante mantenere una corretta igiene, evitando di utilizzare i prodotti che potrebbero far ittirare ancora di più la zona palpebrale.

I rimedi naturali anti orzaiolo sono semplici da preparare e non hanno bisogno l’impiego di prodotti costosi e difficili da recuperare. Ovviamente, quando il fastidio si protrae a lungo, sarà necessario ricorrere ad un metodo farmaceutico. In questo caso vi consigliamo di rivolgersi ad un medico.

Articoli correlati

Alimentazione per prevenire i tumori

Alimentazione per prevenire i tumori

Rimedi naturali contro la sciatica: tutto ciò che c’è da sapere

Rimedi naturali contro la sciatica: tutto ciò che c’è da sapere

Colesterolo alto: cosa mangiare per risolvere il problema

Colesterolo alto: cosa mangiare per risolvere il problema

Benefici della Vitamina D: alleato contro Alzheimer, Crohn e cancro al seno

Benefici della Vitamina D: alleato contro Alzheimer, Crohn e cancro al seno