fallback-image

Dieta South Beach: via 8 Kg con il regime alimentare che sta spopolando

Oggi vogliamo parlarvi della dieta South Beach, una delle novità in quanto a regimi alimentari in grado di farvi perdere peso. Si tratta di una dieta molto particolare che, negli ultimi tempi, ha riscosso un notevole successo, soprattutto tra i vip.

Perché? Perché sembra essere molto efficace senza grandi sforzi. Vediamo insieme come funziona questo particolare piano dimagrante e quali sono i punti essenziali della dieta South Beach.

La dieta South Beach: ecco come funziona

E’ stato il Professor Arthur Agatston a ideare questo particolare regime alimentare. Una dieta che, come detto, ha già riscosso un notevole successo. Ma come funziona?

Iniziamo dicendovi che si divide in tre fasi particolari. E’ la prima fase quella un po’ più dura, quella cioè in cui si fanno maggiori sacrifici. E, allo stesso tempo, quella che permetterà poi di perdere peso.

La prima fase dura 15 giorni e, in pratica, prevede l’eliminazione di praticamente tutti i carboidrati. La vostra alimentazione dovrà basarsi principalmente sulle proteine. Sì dunque al pesce, alla carne bianca e, ovviamente, alle verdure.

Durante questa fase attenzione non solo ai carboidrati, ma anche ai latticini e a tutti i cibi grassi per eccellenza. E’ proprio in questo periodo che si cominciano a perdere i primi chili, che vanno generalmente dai 3 fino ad un massimo di 8.

Passate queste due settimane, si entra nella cosiddetta fase 2. Il vostro piano alimentare dovrò basarsi sugli stessi alimenti della prima fase, ai quali però andranno ad aggiungersi i carboidrati (rigorosamente integrali) e la frutta. Ovviamente, attenzione a non esagerare e soprattutto a non consumare troppa frutta zuccherina.

Anche la fase 2 dura 15 giorni, durante i quali potrete perdere fino a due chili. Si entra così nella terza e ultima fase, la cosiddetta fase 3. E’ questo il momento in cui possiamo lasciarci un po’ andare, perché a tutti gli alimenti delle altre fasi potranno aggiungersi anche alcuni sfizi in più. L’importante, come sempre, è non esagerare. Altrimenti tutti gli sforzi fatti nelle precedenti fasi saranno vani.

Articoli correlati

Dieta salva cuore: i cibi sì e i cibi no

Dieta salva cuore: i cibi sì e i cibi no

La bevanda per avere l’addome sgonfio e piatto

La bevanda per avere l’addome sgonfio e piatto

Lenticchie: ecco perché sono così importanti per il nostro organismo

Lenticchie: ecco perché sono così importanti per il nostro organismo

Alimentazione per prevenire i tumori

Alimentazione per prevenire i tumori