fallback-image

Ecco i migliori alimenti di stagione in Autunno

Con il definitivo addio al mare e alle alte temperature e con il benvenuto alla stagione delle piogge, oggi parliamo degli alimenti tipici dell’autunno

Oggi  salutiamo definitivamente l’estate e diamo il benvenuto all’autunno. Siamo nella stagione che preannuncia l’inizio di un nuovo anno, che saluta l’estate e tutto ciò che la riguarda. E’ la stagione dei malinconici, dei più tristi e pensierosi, degli amanti dei tramonti e dei colori caldi. Ed è anche, perché no, la stagione del buon cibo. Zucche, castagne e funghi sono solo alcuni degli alimenti tipici dell’autunno e che rendono questo periodo dell’anno davvero speciale.

Ecco i migliori alimenti da assaporare in autunno:

  • Funghi: L’alimento autunnale per eccellenza e al quale difficilmente la nostra cucina può rinunciare. Parliamo dei funghi, il cibo che ha dato origine a un vero e proprio hobby, ovvero la raccolta dei funghi. E’ questo il periodo dell’anno miglior per trovare questo alimento nei boschi e nei supermercati e per gustarlo sulle nostre tavole. Oltre ad essere buonissimi, sono poco calorici e ricchi di minerali, come fosforo e potassio.
  • Rafano: Il suo nome scientifico è Armoracia Rusticana, anche se è meglio conosciuto con il termine Rafano. Appartenente alla famiglia delle Crucifere, è una pianta di piccole dimensioni caratterizzata da grandi foglie ruvide. Grazie al suo sapore intenso e piccante può dare un colpo di genio alle vostre ricette classiche, oltre ad assere una buona fonte di Vitamina C.
  • Aglio: Anche se siamo abituati a vedere sugli scaffali questo alimento tutto l’anno, è opportuno sapere che è l’autunno il periodo di massima produzione dell’aglio. Fondamentale per la nostra cucina, è anche importantissimo per il benessere del nostro organismo, può essere utilizzato come rimedio naturale per diversi malesseri.
  • Uva:

    Anche se quasi tutti credono che sia un frutto estivo, l’uva viene prodotta prevalentemente durante il mese di Ottobre. Ricca di sali minerali e di vitamine, può aiutarci anche a depurare il nostro organismo e a combattere la cellulite e la ritenzione idrica.

  • Fichi: Ricchi di proprietà nutrizionali, derivano da un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Moraceae. Si tratta di un albero molto robusto e che necessita di poca acqua e che dunque resiste anche alle temperature più basse.
  • Rape: Prodotto consumatissimo in Friuli Venezia Giulia, essendo il protagonista del piatto principale della regione, la brovada. Si tratta di una radice di forma tondeggiante, tipica della stagione autunnale.
  • Broccoli: Ottimo alleato per le diete ipocaloriche, essendo ricco di fibre, rappresentano un buon contorno durante i mesi autunnali. Anche spesso è odiato dai più piccoli a causa del gusto particolare, può rendere davvero speciali i vostri piatti.
  • Sedano: Anche se viene consumato durante tutto l’anno, il sedano è un altro piatto tipico della stagione delle piogge. Appartenente alla famiglia delle Apiaceae, ha un grande potere diuretico e antinfiammatorio.
  • Lamponi: Utilizzati tantissimo dagli antichi Greci e Romani, soprattutto perchè l’antica medicina popolare riteneva che avessero un effetto rilassante. Ricchi di sali minerali e vitamine, possono essere utilizzati per rendere speciali i vostri piatti.
  • Frutto della passione: Originario del Sud America e appartenente alla famiglia delle Passifloracee, già da molto tempo è entrato di prepotenza all’interno delle nostre ricette.

Articoli correlati

Dieta salva cuore: i cibi sì e i cibi no

Dieta salva cuore: i cibi sì e i cibi no

La bevanda per avere l’addome sgonfio e piatto

La bevanda per avere l’addome sgonfio e piatto

Lenticchie: ecco perché sono così importanti per il nostro organismo

Lenticchie: ecco perché sono così importanti per il nostro organismo

Alimentazione per prevenire i tumori

Alimentazione per prevenire i tumori