fallback-image

Olio di zenzero: un ottimo rimedio naturale dalle innumerevoli proprietà benefiche

In questo articolo informativo scoprirete come preparare l’olio di zenzero e gli usi che di esso potete farne.

Tra gli olii  essenziali, l’olio di zenzero  è un olio da apprezzare per tutti gli usi benefici che se ne possono fare. Si ricava dal rizoma di questa pianta molto valorizzata recentemente per le sue capacità drenanti, ma anche contro la tosse e il mal di gola.

Tra le diverse proprietà dell’olio di zenzero abbiamo quelle antidolorifiche e antinfiammatorie in grado di alleviare disturbi di natura reumatica e articolare.Agisce come un antisettico in grado di combattere i batteri combattendo così le infezioni di natura respiratoria e anche dermatologica.

  • E’ in grado di contrastare il ristagno di liquidi nell’organismo e riattiva la circolazione.
  • L’olio di zenzero stimola il sistema immunitario, riducendo così i processi infettivi legati ai cambi di stagione.
  • Per la bellezza dei nostri capelli, l’olio di zenzero ne migliora la ricrescita ed elimina la forfora.

Un beneficio che apporta l’olio  è quello di migliorare lo stato emotivo e la chiarezza mentale.L’olio di zenzero possiede delle virtù incredibili che andiamo a riepilogare:

  • antidolorifico
  • antinfiammatorio
  • antisettico
  • favorisce la circolazione
  • migliora la ricrescita dei capelli
  • combatte la forfora
  • migliora l’umore
  • combatte la stanchezza fisica e mentale
  • aiuta la concentrazione

Per ottenere i primi benefici dell’olio di zenzero, si possono profumare gli ambienti e ricevere immediatamente un benessere generale. Si può aggiungere all’acqua del bagno. Agisce ottimamente per aumentare la libido.

Vediamo come utilizzarlo  ancora per beneficiarne.

  • Aggiungere all’acqua del bagno per ridurre lo stress e la stanchezza fisica.
  • Contro il mal d’auto se ne possono aggiungere alcune gocce a un fazzoletto e inalarlo.
  • Con l’olio essenziale di zenzero si possono praticare dei massaggi contro i muscoli contratti, gli strappi muscolari e per ridurre il mal di schiena e i dolori cervicali.
    Fate così:
    Diluite alcune gocce di olio di zenzero in un olio vettore che può essere anche un semplice olio d’oliva. A piacere potete utilizzare olio di mandorle o di jojoba.
    Dopo aver fatto questa preparazione procedete con il massaggio nella zona da trattare che deve essere pulita e asciutta.
    Per ottenere un effetto benefico, bisogna creare un ambiente rilassante con della musica e delle luci soffuse.

    Praticate il massaggio effettuando dei movimenti delicati.

Oltre a ridurre le contratture muscolari, il corpo riceve un beneficio generale. Viene riattivata la circolazione sanguigna e viene eliminata l’acqua in eccesso.
Il corpo elimina le tossine e in questo modo migliora l’elasticità della pelle e si riduce anche la cellulite.

  • Contro il raffreddore, l’influenza e anche le forme allergiche legati alle vie respiratorie, basta diffondere il profumo dell’olio di zenzero negli ambienti.

Abbiamo, perciò scoperto come l’olio è efficace contro:

  1. il raffreddore
  2. la cellulite
  3. la nausea
  4. i dolori muscolari e articolari
  5. la ritenzione idrica
  6. problemi circolatori
  7. il malumore
  8. la forfora
  9. la debolezza dei capelli

Le proprietà dell’olio  possono aumentare unendolo alla curcuma.

Con questo composto si possono praticare dei massaggi per ridurre i dolori muscolari e del nervo sciatico. Possiamo trovare l’olio di zenzero nelle erboristerie.

Noi vi suggeriamo come poterlo preparare da voi utilizzando lo zenzero.

Ingredienti:
150 gr di radice di zenzero (rizoma)
300 ml di olio d’oliva o di mandorle

Ecco come prepararlo
Versate l’olio in un contenitore da forno e aggiungere lo zenzero grattugiato.
Mescolate bene gli ingredienti e infornate per 2 ore.
La temperatura del forno deve essere bassa.
A questo punto, filtrate l’olio dopo averlo fatto intiepidire.
Conservate l’olio di zenzero in un barattolo di vetro a chiusura ermetica, in un ambiente fresco e asciutto.
L’olio di zenzero, se conservato bene, rimane inalterato fino a 6 mesi.
Utilizzatelo contro la tosse e il mal di gola, come un classico sciroppo. Come unguento contro i dolori articolari, il mal di schiena e della cervicale. Ideale come massaggio rilassante contro la tensione e lo stress.

Controindicazioni
Se ne sconsiglia l’uso alle donne in gravidanza e allattamento. E’ sconsigliato anche a coloro che soffrono di allergie e anche ai bambini.

Articoli correlati

Dieta salva cuore: i cibi sì e i cibi no

Dieta salva cuore: i cibi sì e i cibi no

La bevanda per avere l’addome sgonfio e piatto

La bevanda per avere l’addome sgonfio e piatto

Lenticchie: ecco perché sono così importanti per il nostro organismo

Lenticchie: ecco perché sono così importanti per il nostro organismo

Alimentazione per prevenire i tumori

Alimentazione per prevenire i tumori